Alla ricerca dei Barbagianni





Tornata da Isernia ho deciso di andare alla ricerca di Barbagianni in un paesino che mi avevano segnalato. Dopo aver girato in lungo e largo per il paese, Riky decide di chiedere ad una vecchietta del paese se per caso avesse visto dei Barbagianni in giro. La conversazione è andata più o meno così:
- R: "Signora per caso ha mai visto dei Barbagianni da queste parti?"
- S: "cosa? u' Barbagian? u' gall?"
- R: "no, signora il barbagianni è un uccello che vola di notte, grande, bianco."
- S: "mmm, no non lo so che è ... devi chiedere al macellaio qua ngopp. Quil t'è nu cugnat' che fa i faggian'. Ne sa n' ccon di sti ucciell"

ci pena un pò e poi

- S: "ma mo u' barbagiann t' piac' ?"
- R: "no signora ma non lo dobbiamo mangiare, dobbiamo fare degli studi."
- S: "Ah ho capito. ma mo non lo so com'è stu barbagiann"
- M: "È tipo la civetta però bianco" (proviamo a semplificare le cose)
- S: "ah. ma t'è quill occh' ( con le mani fa segno che ha gli occhi molto grandi) m fa paura"
sorridiamo.
- M: "va bene signora grazie buona sera"
- S: "vabbe mo chiedi al cognat e quill che fa i faggian"
- M: "ok signora, grazie."

E vabe, alla fine niente barbagianni ma almeno ci siamo fatti una bella risata.

Nessun commento:

Posta un commento

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com