Dov'ero finita



E così l'estate sembra proprio finita. Oggi c'era già quell'aria frizzantina delle giornate d'autunno, quando c'è il sole ed apri le finestre per far penetrare di più quei timidi raggi per poi ritrovarti dopo qualche minuto a doverle richiudere capendo che, no, non è un sole estivo quello, inuti illudersi.

Ma insomma, io sono sparita per due mesi, forse di più, non so.
Le vacanze estive mi sono sembrate brevissime, questo lo so!
Luglio è stato un mese di solo studio, è stato uno dei periodi di studio più intensi della mia vita, poi c'è stato un giorno in cui sembrava di stare in un film. Figo, direte, e invece no, non è molto figo ritrovarsi in un poliziesco con polizia che scavalca dal tuo terrazzo per fare irruzione nella casa dei vicini e, dopo un mese ancora non sapere cosa stessero cercando e perchè ora sul tuo stesso pianerottolo è ancora tutto come prima.
Ma vabè ormai mi sono convita che sia tutto tranquillo.
Fatto sta che dopo questo piccolissimo evento la mia voglia di passare ancora giornate e nottate no-stop sui libri con 45° era passata totalmente, così ho anticipato le mie vacanze. #FANCULOLODOASETTEMBRE (#MASETTEMBRENONERAPIùLONTANO?)

Tornata a CiBi, dopo 2-3 giorni sono partita per il mare. Come l'anno scorso siamo stati io e Riky in camper nello stesso posto dell'estate scosa e ce la siamo goduta un bel po'. Ci siamo goduti ogni serata, sia da soli sia con mia cugina e il ragazzo che erano anche loro da quelle parti a passare le vacanze.
La seraata più bella è stata quella del 4 agosto. Era la festa del patrono del paese e quindi abbiamo deciso di passare la serata al lido  di mia cugina in modo che a mezzanotte avremmo potuto vedere i fuochi dalla spiaggia. Poi, proprio quando lo spettacolo stava per iniziare, ci è venuta l'idea di tuffarci in mare. Era la prima volta che facevo il bagno di notte, l'acqua era stupenda e poi vedere i fuochi d'artificio da lì, che ri riflttevano nel mare e che sembravano caderci proprio addosso è stato stupendo.





















Poi una volta tornata a casa, qualche serata con amici e cugini, qualche uscita, poi è anche venuta la ragazza di mio fratello e abbiamo passato qualche giorno insieme, ma poi ho ripreso a studiare e niente, la magia  dell'estate è finita.


0

Settembre, e si riparte.




- Post scritto ieri notte in uno dei miei momnti di insonnia -

Sono molto triste stasera.
Sin dalle elementari, la fine dell'estate è sempre stato un periodo malinconico, lasciare tutti quelle belle giornate passate a giocare per iniziare una serie di pomeriggi grigi e piovosi a studiare.
Ormai da un po' di anni arriva questo periodo e mi ritrovo ad infilare tutte le mie cose in un valigia. Ricordi di un'estate, oggetti nuovi ed oggetti vecchi ritrovati. Poi non possono mancare le cibarie per riportare ancora con me per qualche giorno, il calore di casa.
Chiudo tutto.
Si riparte.
Un nodo alla gola e la solita ansia. (Cavolo lei starà sempre con me, inutile sperare che arriverà il momento in cui andrà via perché non succederà, meglio imparare a conviverci.)

Non so come sarà quest'anno, non ho molti progetti se non i soliti buoni propositi, ma quelli sono più un rituale che dei veri progetti. Andrà come dovrà andare ed io devo solo godere di ogni istante.

E voi siete come me a cui questo mese mette un po' di malinconia o siete di quelli super carichi per un nuovo inizio?

Buon inizio settmbre, Gente.

 
0

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com