Ciao nonna.

Buongiorno Gente,
è un mese che non venivo da queste parti, ed in questo mese la mia vita è cambiata due volte.
La prima volta per la mia laurea, della quale vi racconterò poi con calma, e la seconda, tre giorni dopo, quando mia nonna ci ha lasciato.
Sono seguiti dei giorni, che ancora non finiscono, nei quali sei solo molto frastornato e non ti rendi bene conto di cosa realmente sia successo. Non hai tempo, e non vuoi, fermarti a pensare a cosa sia accaduto nè a cosa succederà in futuro, a come la tua vita da quel giorno è cambiata per sempre.
Tra un mese avrebbe compiuto 93 anni, ed è arrivata fino alla fine con tutta la sua energia, ha sempre odiato dipendere dagli altri, doveva avere la sua indipendenza, era una donna forte e spesso testarda,ma anche molto dolce e generosa, per la quale la cosa più importante era la famiglia. Ci teneva che stessimo tutti insieme, le piaceva quando a casa sua ci riunivamo tutti, e facevamo un gran casino. Lei cantava e rideva con noi e questo penso che la rendesse felice più d'ogni altra cosa. Così quest'anno, ancora una volta, siamo stati a festeggiare il Natale in quella cosa, tutti insieme, come lei avrebbe voluto.
Io non credo che lei ci abbia visto, ma credo che il suo ultimo desidderio sarebbe stato proprio quello di vederci tutti uniti.

Mi mancheranno lei tue risate, le tue battute, la tua voce...ma resterai sempre un pezzo di me.

Ciao Nonna.

Nessun commento:

Posta un commento

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com