Freddo freddo freddo...

Hei Gente,
manca poco meno di un mese a nataleee!!
In Italia è sceso il gelo, qui a Bologna si muore di freddo e a Cb nevica da due giorni... che peccato non essere lì :(
Io adoro la neve, ricordo che quando andavo a scuola e la sera iniziava a nevicare, la mattina seguente eravamo tutti inchiodati davanti alla tv per vedere se le avevano chiuso le scuole e, subito dopo il "grande annuncio" correvamo giù a giocare.
Con questo clima la prima cosa che mi viene in mente è che vorrei tantissimo andare in settimana bianca, fittare una baita e passare una settimana lì con gli amici, a giocare come bambini sulla neve e poi la sera tutti in casa davanti al caminetto a chiacchierare e scherzare... è una cosa che non ho mai fatto ma che spero non manchi nel mio futuro...
Sono super carica per questo weekend, in cui verranno a trovarci Rob e Maria, anche se ho paura di non essere in grado di svegliarmi domenica mattina per andare a tirocinio perchè hanno piani diabolici per la serata...

Fatevi riscaldare da qualcosa... o qualcuno..
Buona giornata Gente.
2

Piadine... senza strutto




Lo so che le vere piadine si fanno con lo strutto, però ho scovato questa ricetta nel periodo in cui ero a dieta, volevo mangiare qualcosa di sfizioso ma senza sgarrare. 

Sono davvero super semplici da fare, e vengono come quelle comprate ma al contrario di quelle sapete cosa ci sta dentro, quindi potete bilanciare gli ingdienti in base alle vostre esigenze e al vostro guasto cambiando, ad esempio, tipo di farina, per poi farcirle nei modi più originali, dando libero sfogo alla vostra fantasia... ma di questo parleremo in un altro post  ;P
Dimenticavo di dire che sono prive di lattosioe lievito, rispetto ad altre versioni viste in giro, quindi son perfette anche per gli intolleranti.

Ingradienti per 4 piadine:
200 g di farina
120 ml di acqua
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale



Impastate tutti gli ingredienti insieme fino a formare composto sodo, e lasciatelo riposare una mezz'oretta circa.
A questo punto dividete l'impasto in 4 palline, e stendete ogniuna di queste, cercando di dargli una forma più circolare possibile ( io in questo sono una vera frana).
 Ora scaldate una padella antiaderente e adagiatevi una piadina per volta bucherellandola con una forchetta su entrambi i lati. Lasciatela cuocere e colorire.
A questo punto è pronta per essere condida come più preferite.

Ciao Gente.


2

Inutile serata

Serata pallosa e triste.. più triste che pallosa, ma non per un motivo preciso. E' una di quelle sere in cui sei triste e basta, forse perchè è talmente tanta la noia che poi diventa tristezza. Pensa che mi sta venendo in mente di rimettermi sui libri per un'altra oretta... tanto di mangiare manco mi va...
Sto cercando di comprendere Google+ , credo che se imparassi ad usarlo potrebbe essere figo, perchè collega tremilamiliardi di robe tutte in un unico social... sarebbe più facile seguire gli altri, e poi perchè mi piacciono le cose ordinate... beh quest'ultima affermazione qualcuno potrebbe contestarla dopo aver visto come si riduce la mia camera nel weekend... vestiti, scarpe e trucchi sparsi ovunque... ma se devo uscire e rischio sempre di far tardi non posso mica mettere anche in ordine.. no??
E poi pensandoci, quando la mia camera è super incasinata significa che sono stati dei giorni interessanti, che non ho avuto tempo per deprimermi dalla noia...
Vorrei scaricare dei film.. ho una lista piena nei promemoria del cel, ma il mio pc chiede pietà, devo anche finire di guardare una (odue???) stagione di gossip girl...
Si vede proprio che mi sto annoiando... quante cose inutili, una di fila all'altra riesco a dire?? potrei vincere una gara, ne son sicura!
Forse ora è meglio che vi lascio..cercherò qualcosa di costruttivo da fare per questa inutile serata...

Buona serata Gente
4

NO all'omofobia!





Stavo leggendo questo post e mi è venuto in mente che era da troppo tempo che volevo dire la mia riguardo questo argomento, ma ancora non avevo trovato lo slancio giusto per farlo,  quell'evento o quella frase che fanno scattare la molla per scrivere.

Passando all'argomento in sè, condivido il pensiero di Cristina, sono spesso i commenti che leggo sotto questo ed altri post che mi fanno girare le scatole.
Dire che l'"essere gay sia una moda" mi fa profondamente girare le scatole, e allo stesso modo mi fa girare le scatole dire che a 14 anni non si riesca ancora a capire cosa sia l'amore e la sessualità.
Mi fa incazzare il fatto che se una ragazzina a 14 anni ha il fidanzatino non si crea un affare di stato sul fatto che sia troppo piccola, anzi il più delle volte quando si parla con un ragazzo di quell'età la domanda classica è "ce l'hai il fidanzatino/a?", ma poi se il/la fidanzatino/a è dello stesso sesso allora è troppo piccola per capire.
Di cosa sono fatti l'amore e la sessualità? Dal mio punto di vista di sentimenti, di istinti. E come ben sappiamo, l'adolescenza è il periodo in cui siamo portati maggiormente a dare libero sfogo ai nostri istinti anche per via degli ormoni che "esplodono". L'adolescenza è anche quel periodo in cui l'80% dei ragazzi ha avuto il primo fidanzato,spesso il primo rapporto e in cui si sarà sentito libero di fare millemila cazzate che ora non avrebbe il coraggio di ripetere e di cui però non si pente, perchè quell'ingenuità nel farle ti ha fatto crescere, ti ha fatto scoprire i rapportarti col mondo, ti ha fatto capire davvero chi sei.
Credo che a 14 anni ci siano persone che hanno capito benissimo quello che sono e ciò che vogliono dalla propria vita, come ci sono persone che a 40 ancora tendono ad un profondo cambiamento personale. Torno a ripetere, per chiarire meglio il concetto, che per me non c'e' periodo della vita migliore per conoscere se stessi, il proprio carattere come la propria sessualità se non l'adolescenza, anche se questo non esclude, che in altri casi possa avvenire dopo o prima.
Dire poi che l'essere gay è di moda mi porta un sorriso sulla bocca che poi si tramuta in un ghigno ed infine mi riempie gli occhi di lacrime. Mi provoca un sorriso l'assurdità della frase, mi provoca le lacrime il pensiero che non sia una battuta ma che sia un pensiero ricorrente in molte persone. Come si fa a definire un sentimento una moda?? E' asssurdo ... mi viene difficile spiegare il mio pensiero a riguardo per a tanta rabbia che mi crea questa frase. Non conosco bene la storia, ma leggendo queste parole mi viene in mente che ai tempi dei greci e anche durante il rinascimento gay e lesbiche c'erano già e se ne ha testimonianza anche in  letteratura. .....Andrà pure di moda il vintage ....ma mi sembra un po' una forzatura questa, no??
Quando poi si tocca il discorso religioso... lì le cose si fanno leggermente più complesse, sopratutto per me. Mi torna proprio difficile comprendere il fratto che ci sia un'entità (chiamatela come volete) che ci ha creati secondo il suo volere. Non riesco a credere in questa "entità", quindi mi  risultà complicato pensare che l'omosessialità vada contro il volere di qualcuno.
Il fatto che l'apparato riproduttivo femminile e quello maschile si "compensino" per creare nuova vita non significa che poi non si possa scegliere di amare, e di fare ciò che piu ci vada, con una persona dello stesso sesso, senza andare contro il volere di nessuno.
Quasi tutte le religioni parlano di amore, indistintamente, non specificando che questo debba avvenire tra uomo e donna. Non posso di certo essere io, ad insegnare robe sulla religione, ma penso che prima di essere buoni credenti si debba essere delle persone buone di animo, si debba imparare a non discriminare il prossimo perchè diverso da noi, ma conoscere e fare tesoro di ciò che è il suo pensiero e la sua anima.

Non so se tutto questo fiume di pensieri possa aver reso l'idea di ciò che penso, di certo non servirà a far cambiare idea a nessuno, ma spero possa riuscire a scuotere il cuore e la mente di qualcuno.

Peace e Love Gente.
0

pace ritrovata

Finalmente posso tornare a scrivere, e per la prima volta da quando ho aperto questo blog, lo faccio con un grosso peso in meno sulle spalle, quel gigante peso che mi ha portato ad un livello di depressione mai provato prima.
Ebbene sì, finalmente posso dire addio all'esame di biochimica e ritrovare un pò di fiducia in me stessa.
Così, finalmente ho trovato un pò di tempo per me, in questi giorni ho:
  1. messo in ordine tutta la mia libreria
  2. fatto la pulizia del viso, di cui avevo un estremo bisogno
  3. preparato dei dolci
  4. ritrovato la serenità e la tranquillità per mettermi un pò davanti al computer a scrivere. 
Intanto quando posso sto cercando di caricare delle ricette, vorrei riuscire a pubblicarle ogni lunedì, verso le 18.30. Il mio non è, e non vuol essere un food blog, perchè, anche se spero di migliorare e sperimentare di anno in anno, per ora non faccio grandi cose in cucina. Mi fa piacere pubblicare ricette, prima di tutto per poter dare uno spunto a chi le legge, poi perchè l'idea di avere una raccolta di tutte le mie ricettine mi piace e infine perchè, l'intenzione del mio blog è quella di raccontare la mia vita e le ricette che pubblico racchiudono momenti, odori e sapori della mia vita.

Ho già ripreso a studiare, ma questa volta con uno spirito diverso, inoltre il periodo da qui a natale sarà pieno di cose, tra lauree di amici, altri amici che verranno a trovarci, la città che si riempirà di luci e mercatini, insomma credo che avrò tante cosine da raccontare.

Questo post è abbastanza inutile, era solo per raccontare la mia "pace ritrovata", e per dedicare un pò di tempo a me stessa, perchè anche nei post privi di considerazioni, scrivere mi rilassa e riesce a suscitare ogni volta pensieri nuovi.

Vi auguro una buona serata e tanta serenità,
 Ciao Gente.



4

Calzone patate wurstel e mozzarella




Questo calzone, è uno dei must miei e di Riky quando abbiamo voglia di mangiare qualcosa di infinitamente buono, facilissimo da preparare e per quelle serate in cui si ha voglia di mangiare qualcosa di abbstanza "porcoso".

Ingredienti:

2 pacchi di wurstel
3-4 patate
1 mozzarella
1 rotolo di pasta sfoglia

Per iniziare, sbucciate le patate, tagliatele a fettine non troppo sottili, e lessatele in  per circa 10-15 minuti.
Intanto tagliate i wurstel a metà per la lunghezza, tagliate a fettine anche la mozzarella e allargate la pasta sfoglia. A questo punto potete disporre a strati, prima le patate, poi le fettine di mozzarella, e infine i wurstel.

cuocete in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti.



0

Brownies


Non li avevo mai provati fin ora... voi non fate il mio stesso errore!!
Sono falici da fare e super buoni!!

Ingredienti:

200g cioccolato fondente
160g di zucchero a velo
120g di burro salato
100g di nocciole
70g di farina
3 uova
1cc di lievito per dolci


Fondere il cioccolato a bagno maria. In una ciotola lavorare il burro sciolto con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio.
Continuando a mescolare, aggiungere un uovo alla volta e la farina setacciata, poco alla volta. Infine aggiungere anche la cioccolata sciolta le nocciole e il lievito. Fate attenzione che la cioccolata non sia troppo calda in modo da non far cuocere le uova.
Foderate una taglia con carta da forno e riempitela col composto. Infornate per 25 minuti a 180 gradi.

Una volta cotto, lasciate raffreddare bene il tutto prima di tagliarlo a cubetti.


Io, da poco golosa, l'ho servito con una pallina di gelato! :)

4

Autunno non mi fai paura.. io mi magno i cookies!!!


L'autunno e il freddo si iniziano a far sentire.. così vi propongo questi buonissimi biscottoni che vi allieteranno le giornate!

Ingredienti:

120g di corn flakes tritati a farina.. più la farina è sottile, meglio è..
250g di burro
2 uova
250g di farina
1cc di lievito in polvere
1cc di bicarbonato
1 pizzico di sale
250g di goccie di cioccolato

Amalgamate tutti gli ingredienti insieme, il composto risulterà un pò "ruvido" e molto piu morbido di una frolla. A questo punto mettete in frigo il tutto per 30 minuti. Una volta trascorso questo tempo formare delle palline leggermente schiacciate e riporle su una placca coperta di carta da forno. I cookies si allargheranno abbastanza quindi distanziateli per bene.
Fate cuocere in forno per 10 minuti a 180 gradi.
Appena sfornati saranno tutti morbindosi, anche se è dura, lasciateli raffreddare per bene prima di mangiarli. 

P.S. Io invece delle goccie di cioccolato ho utilizzato delle tavolette che poi ho tagliato a cubetti.. in questo  modo la cioccolata si sentiva molto di più.
 
6

Bloglovin

Da oggi potete seguirmi anche su Bloglovin!!! ;)

<a href="http://www.bloglovin.com/blog/9443325/?claim=f3njc5a3ceb">Follow my blog with Bloglovin</a>
0

girelle di pizza


6

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com