Caro blog

da quando la mia vita si è ridotta ad un entusiasmante passaggio dal letto alla scrivania e viceversa, l'unica cosa che mi permette di esprimere  le mie emozioni è questo blog.  Mi ci sto aggrappando con le unghie per cercare di non deprimermi troppo in questa estate sui generis, con un'unica compagna di avventire che si chiama.. Ansia!!Ah nno, dimenticavo... c'è anche il buon caro libro di Biochimica... stiamo diventando una cosa unica, è amore! *.*
Un po' mi mancano i miei amatissimi carta e penna, a cui sono fortemente affezionata da tantissimi anni, però anche questo nuovo mezzo mi intriga .. Poter racchiudere in queste pagine anche delle foto è un aspetto che ho sempre amato, in più il tenere i tuoi pensieri, così, liberi, è come poter parlare ogni giorno con tante persone diverse...
...e per una persona logorroica come me è una cosa pazzesca (anche perché, mica vi ho obbligati io a leggere)!! =)
Ah dimenticavo, auguri per il tuo primo mese di vita piccoletto ;)
0

29 giugno

oggi è il 29 giugno, nonché compleanno e onomastico di papà..
 Anche questo giorno mi riporta alla mente dei giorni particolari e bellissimi!! Eh lo so, sto senpre pensando al passato.. Ma il mio presente non mi regala emozioni.. Fortuna che risbucano quelle dal passato, altrimenti io e una tavola di marmo saremmo un tutt'uno!!
Quando ero piccola il 29 di giugno era uno di quei giorni che non vedi l'ora che arrivi perchè tutta la famiglia si riuniva, e da noi per riunirla tutta ce ne vuole!!!
 Andavamo tutti in campagna da mio zio che ha una campagna molto grande, con tanto di campo da boccie campo da basket/pallavolo, che poi puntualmente si trasformava in campo da calcetto, c'era l altalena legata all'albero e tanto tanto verde.
Passavamo le ore sul dondolo, e poi a spingerci sul' altalena, e poi io e mia cgina prendevamo dei legnetti facendo finta che fossero delle bacchette con dei super poteri ( eh Seilor Moon ci aveva deiato).
Poi arrivava l'ora in cui i miei cugini e i miei zii andavano a prendere i "granoni" ( come si chiameranno in italiano??) che poi venivano messi in un grande pentolone nel camino fino a sera. Quando arrivava il buio i più "romantici" si spostavano nella parte più buia della campagna a cercare di vedere una stella cadente.. Inutile dire, che io e mia cugina, dopo cinque minuti, ci alzavamo per andare a catturare le lucciole!!
Per noi era un posto magico quello, ci inventavamo mille storie e poi ci piaceva stare tutti insieme, e gicare, e chiacchierare.. Sono legatissima ai miei cugiia anche se sono quasi tutti più grandi di me ( e alcuni davvero di tanti anni) però abbiamo passato un sacco di momenti belli insieme che non domenticheremo mai!!
0

Temporali estivi..

18 gradi e su bologna diluvia...
estate ma dove sei finita?? lo stai facendo per farmi studiare, vero?? beh allora ti ringrazio..l'importante è che dal 20 di luglio torni da me e mi fai godere quelle misere due settimane di vacanza che potrò concedermi.
Ah, l'odore dei temporali estivi....quanti ricordi che riaffiorano..
Mi fa tornare in mente quando ero piccina e in estate tutti i bambini giocavano sotto casa.. un pò tutti sparpagliati per il quartiere.. poi ad un certo punto, quel teporale improvviso. Nel giro di 3 minuti eravamo tutti raccolti nel tunnel dei garage.C'erano quelli piu grandi che già avevano il motorino, quelli con le bici, quelli coi palloni... restavamo li sotto ad aspettare che spiovesse.. qualcuno correva a casa a prendere in fretta una maglia o delle carte per far passare il tempo, oppure si giocava a battimuro.
Quelli della mia infanzia sono ricordi davvero piacevoli...
0

I 5 continenti

Ieri sera si parlava di viaggi..
E' da parecchio che non ne faccio uno. Ho girato un bel pò dell'europa da quando i miei genitori, quando avevo 8 anni, hanno deciso di comprare un camper e di farci visitare il mondo... e da li è nata questa mia passione.
Il tipo di viaggio che sogno è quello "zaino in spalla" ... di quelli in cui parti e non sai mai dove andrai a finire.. i viaggi in camper coi miei sono un po' così, ci prefissiamo una meta e un'ideale percorso, poi però durante il tragitto, il percorso può subire variazioni e così si scoprono piccoli paesini folcloristici che non ti aspettavi e che davvero possono farti apprezzare le tradizioni e la vita di quel posto.
Mi piacerebbe prendere un biglietto aereo con una meta e poi da lì muovermi con altri mezzi per visitare posti vicini.... senza prenotazioni di alberghi.. certo con uno schema mentale per non andare proprio allo sbaraglio, ma niente schemi troppo restrittivi.
Una persona che intende fare un viaggio, per me deve avere un grandissimo amore per la scopeerta, deve partire con l'idea che tutto ciò a cui è abituato nella sua vita di tutti i giorni, probabilmente non lo ritroverà anche nel posto che starà visitando... è come far finta di essere una persona nuova per quel periodo di tempo... ci si deve innamorare degli odori, dei sapori, dei colori e di tutto ciò che ha da regalargli un posto nuovo. <penso che se l'intenzione è quella di fare un viaggio solo per guardare dal di fuori e non vivere a pieno ogni emozione a pieno è meglio non partire perchè si tornerà delusi.
Ci sono tantissimi posti che vorrei visitare, ma davvero tanti e non so neppure da dove partire...
Negli ultimi anni desidero fortemente visitare il nord Europa, ma non so dare una spiegazione a questo desiderio... spero che sia il mio prossimo viaggio, magari il mio regalo di laurea :)
Da questa mi voglia di viaggiare e di vedere piu posti possibili mi sono prefissata un obbiettivo di vita.. quello di aver fatto almeno un viaggio per ogni continente!!
Chissà se avrò la possibilità in futuro di scoprire il mondo, e magari di raccontarle qui le mie emozioni...

l'idea gia mi elettrizza!

                                                                                                                                                    -Marty
0

Er mutanda

 Disquisizione casalinga tra donnine ...
Chi l ha mai detto che gli uomini devono portare i boxer o i bermuda e non la mutanda??? Io ho l'idea che se uno è figo, con la mutanda sta anche meglio!! Poi certo se uno è cesso più si copre e meno la gente potrà dirgli male alle spalle... E quindi è, come sempre, una questilne di buon gusto.
Per convincervi della mia tesi ho ben 2esempi:
1- Beckham che faceva da testimonial x l'intimo maschile di H&M
2- I modelli di dolce e gabbana...
Beh, ora vorreste dirmi che avreste qualcosa da ridire se ve li trovaste con la loro "mutandina" in spiaggia (o ancora meglio, in camera)???!
Ecco, ora il problema si pone quando leggiadri ragazzi di 90kg x 160cm si presentano così, credendo anche di essere fighi.
Omettini forza, siate un po più oggettivi, se ce n'e bisogno copritevi!! E state pur tranquilli che se siete grossi non sono muscoli, soprattutto sei il vostro sport preferito è quello di stare sul divano a giocare alla play!!
0

La mia cucciola

Il mio pollice verde fa progressi :)
Credo che presto mi comprerò altre piantine.. sono troppo carine e poi danno soddisfazione... per lo meno quelle grasse che hanno bisogno di non troppo impegno e quindi posso riuscire anche io a farle ssopravvivere!!

Oggi ho coprato la nuova casina per truguglia

0

la mia settimana in foto..

Mini gelato =)
La nostra cenetta
Se avete un salvadanaio ricordatevi che i bronzini non li vorrà nessuno!!
E poi...sotto i portici di bologna compariono un pianoforte a coda ed un bravo pianista..
Il mio pollice verde migliora.. vi presento trugullia!!
Il terrazzo della mia camera nelle afose giornate bolognesi
Concerti di gente che non hai mai sentito nominare..ma sì l'importante è stare insieme e divertirsi!!
Notte bianca in via Andrea Costa
0

Solstizio d'estate..

Avevo tante idee per questo blog e non vedevo l'ora di avere un pò di tempo per poterle mettere neso su bianco... poi un pò di tempo libero è arrivato, ma diciamo che l'umore che avevo non era proprio quello che hai voglia di condividere col mondo, così ho accantonato per un pò il blog fino ad oggi.
Il mio umore è tutt'altro che migliorato in questi giorni però ieri sera mi son dettta :"il blog l ho creato per avere un posticino tutto mio personale, dove potermi sfogare, sia per raccontare le cose belle, sia proprio come valvola di sfogo nei giorni un pò grigi." E così ora mi ritrovo qui, questo blog, già lo so, sarà un avalanga di emozioni, proprio come me che un giorno posso essere la persona più esplosiva del mondo che vuole fare un milione di cose in un secondo, e il giorno dopo che rimane con gli occhi puntati a terra cercando di trattenere le lacrime. Beh oggi sono questa seconda parte di me ... con l'aggravante che le lacrime al proprio posto non ci riescono a stare.
Riky domenica è partito per tornare giu a casa e a distanza le cose non sono mai cosi facili...le nostre vite sembrano proprio allontanarsi, inoltre c'è l'aggravante che io sono qui, senza troppe cose da fare, l'unica cosa che ho da fare è studiare, studiare, studiare e la cosa non aiuta a non pensare o a far sentire meno la lontananza. Inoltre gli esami non vanno come dovrebbero quindi a questa tristezza si aggiunge anche l'ansia.
Spero che tutto questo passi in fretta. Io provo ad addolcirmi la giornata con i cuoricini con le gocce di cioccolata.

Buon inizio estate a tutti!!... la mia inizia un po così....
0

Scaloppina ai funghi

Sinceramente non so quanle sia la ricetta "classica" delle scaloppine ai funghi però questa che vi propongo è una mia variante... anzi una variante del mio ragazzo dato che è stato lui a cucinarle :) in questo modo rimangono morbidissime e molto saporite!

Ingredienti:
2 fettine di petto di pollo
Farina q.b.
olio e.v.o.
200gr di funghi
vino bianco q.b.
sale
1 spicchio d'aglio

Iniziamo con infarinare le fettine di pollo
per poi cuocerle in una padella con un filo d'olio caldo. Non dovranno cuocere troppo perchè poi continueranno la cottuna con i funghi, giusto il tempo di farla rosolare da entrambi i lati.
A parte preparare i finghi con dell'olio e uno spicchio d'aglio, lasciarli cuocere e quasi a fine cottura sfumarli con del vino bianco.
Quando sia pollo che funghi saranno cotti, sistemate in una teglia da forno le fettine di pollo (precedentemente salate) e sopra i funghi, e per finire aggiungete un filo d'acqua e infornate a 180° per 10-15 minuti.
In questo modo la carne si insaporirà con il sughetto dei funghi e allo stesso tempo rimarrà davvero super tenera.
A parte abbiamo preparato cnche delle patatine fritte: le abbiamo tenute un po in acqua per fargli perdere tutto l'amido,
poi le abbiamo asciugate con un canovaccio e le abbiamo fritte in olio ben caldo.
Erano molto buone anche se però non sono venute belle croccanti come speravamo. Se a questo proposito avete qualche consiglio da darmi ve ne sarei grata :)
0

Omelette di Riky


Oggi vi presento uno dei cavalli di battaglia del mio ragazzo.. eh, si lo so sono proprio ad avere un ragazzo che cucina per me .. ed è pure bravo! :)

Ingredienti:
3 uova
100 gr di prosciutto cotto
3 sottilette
latte q.b.
sale e pepe
250 ml di passata di pomodoro
basilico
olio e.v.o.

Per prima cosa preparate il composto come per una semplice frittata, quindi cuocete poco composto alla volta in modo da formare tante frittatine non molto grandi.


 A parte cuocete la passata di pomodoro con del basilico fresco e un filo d'olio e fatelo cuocere per 15-20 min, il sugo dovrà rimanere abbastanza liquido.
Quando le frittatine saranno tutte pronte disponete nel centro di ogniuna una fettina di prosciutto e della sottiletta e poi arrotolatele.
A questo punto immergete le omelette nel sugo e lasciatele cuocere per 15 min girandole a metà cottura.


0

pasta e zucchine.. super cremosa

Ingredienti per 2 persone:
200 gr di sedanini rigati
60 gr di pancetta
2 zucchine
olio e.v.o. qb
 latte q.b.
pariggiano grattiggiato
sale e pepe

Tagliate le zucchine a dadini e mettete in una padella con dell'olio e del sale e del pepe e lasciatele cuocore, intanto tagliate la pancetta e, quando le zucchine saranno quasi cotte aggingete la pancetta.

A parte cuocete la pasta, quando questa sarà quasi cotta scolatela conservando l'acqua di cottura, e mettetela nella padella con il resto del condimento, un pò di latte e piano piano aggiungete l'acqua di cottura per finire di far cuocere la pasta.
 
In questo modo l'amido della pasta insieme al latte creerà una cremina spettacolare ;).

Per un tocco finale prima di togliere dal fuoco, mantecate con una spolverata di parmiggiano .
0

spigola al cartoccio

E per la serie "ci piace sperimentare" questa volta abbiamo provato a fare la spigola al cartoccio.
Pulirla non dovrebbe essere troppo difficile, potete anche chiedere in pescheria di pulira al posto volsto... il problema è togliere le squame, rassegnatevi al fatto che schizzeranno ovunque. Io per evitare di fare troppi danni le ho messe in un sacchetto e da lì le ho desquamate ma schizzavano ugualmente ovunque.
Dopo che avete pulito e lavato le vostre spigole disponete ogniuna su un foglio di carta alluminio, salate e pepate l'interno della pancia (che avrete tagliato per togliere le interiora), poi riempitele con due fettine di limone un rametto di rosmarino del prezzemolo, del sedano, dei pomodorini tagliati a quarti e uno spicchio d'aglio.Salate anche la superficie esterna e disponete gli stessi ingredienti dell'interno anche sulla superficie esterna
.
Irrorate il tutto con un filo d'olio e del vino bianco e richiudete il cartoccio di carta alluminio. Infornata a 180° per 40 minuti
.
0

I mille volti di Bologna..





Bologna è un pò così... dall'aspetto antico ma dall'animo giovane.
Sono quattro anni che vivo qui e non so dove mi porterà la mia vita nei prossimi anni, però quando immagino nel futuro di vivere altrove e di tornare qui solo come "turistra" mi viene una tristezza infinita.
Dopo il liceo ho scelto di venire a vivere qui così, d'istinto. Non c'ero mai stata prima nè mi ero informata su come fosse, però quando mi sono ritrovata qui ho capito che avevo fatto la scelta giusta.
Ho sempre amato le città in cui puoi perderti tra i vicoli e scoprire, per caso, ogni giorno un posto nuovo che ti regala una nuova emozione, e Bologna è cosi, dietro ogni angolo si nasconde qualcosa da scoprire.
Oltre la bellezza che ha in sè questa città per me significa molto di piu, qui sono cresciuta, ho dovuto imparare a cavarmela da sola, dal fare la spesa, cucinare,al fare le faccende di casa, quì è nato l'amore piu grande della mia vita e con sè altre mille emozioni e mille esperienze nuove, qui ho fatto nuove amicizie ed ho cambiato totalmente la mia vita e il modo di vederla.
Devo tanto a questa città che mi ha regalato momenti indimenticabili.
Nella mia mente scorrono le immagini di tutti i luoghi, le piazze, le strade, i parchi che ho visto in questi quattro anni e mi viene il magone al pensiero che un giorno, forse, dovrò andare via.
Con questo post spero di iniziare una mini ribrica in cui parlare dei vari posti di bologna che ho nel cuore o che semplicemente mi sono piaciuti.
Ora, con questo magone in gola, vi auguro la buona notte, sperando che anche voi abbiate dei ricordi cosi belli nel cuore.

Con questo post spero di iniziare una mini ribrica in cui parlare dei vari posti di bologna che ho nel cuore o che semplicemente mi sono piaciuti.
2

Sapore di mare

Sì, sapore, solo quello posso avere, visto che dell'estate non se ne vede manco l'ombra..che poi alla fin fine a me va pure bene visto che devo solo studiare ed e' meglio che non abbia troppe distrazioni.. 
grr grr grr
Per la prima volta nella mia vita ho pulito e cucinato il pesce :) 
(bastoncini findus e merluzzo congelato apparte)
A me e al mio ragazzo è venuta l'idea di provare a comprare per la prima volta del pesce fresco per mettere un pò "alla prova" le nostre doti culinarie e alla fine siamo rimasti molto soddisfatti del risultato :)
Per prima cosa ovviamente si devono pulire.. ed è abbastanza facile.. cioè, se ce l'ho fatta io possono farcela tutti. 
Dopo aver tolto testa, interiora e lisca saranno aperte a libro e pronte per essere cucinate in vari modi.
La nostra intenzione era quella di farle al forno però vista la grande quantità con una piccola parte ci abbiamo condito la pasta in modo molto semplice: abbiamo scaldato dell' olio con dell'aglio, qualche alice e del peperoncino e l'abbiamo fatto cuocere per qualche minuto.

Tutte le altre alici le abbiamo disposte su una teglia leggermente oliata.


Poi le abbiamo salate e coperte con un altro filo d'olio, del limone, del vino e in ultimo del pangrattato.Poi le abbiamo infornate a 180 gradi fino a doratura.


Questo è il risultato finale di entrambi i piatti




Con un buon vinello fresco e una buona compagnia vi dimenticherete anche dei nuvoloni che ormai sembrano non volerci più abbandonare.<3


0

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com